-------------------------------------------------- -------------------------------------------------- facebook-domain-verification
Costruzione Appartamento Monaco
Costruzione Appartamento Monaco
Costruzione Appartamento Monaco
Costruzione Appartamento Monaco
Costruzione Appartamento Monaco
Costruzione Appartamento Monaco

MONACO - PROGRAMMA NUOVO - MARETERRA

Trattativa riservata

Ulteriori informazioni

MONACO - PROGRAMMA NUOVO - MARETERRA

Trattativa riservata

Anse du Portier
Data di consegna: 2024
Architetti: Valode e Pistre Architects e Renzo Piano Building Workshop
Indirizzo: Anse du Portier, 98000 MONACO
L'Anse du Portier non è solo il progetto edilizio più all'avanguardia e innovativo di Monaco, è anche il più ambizioso d'Europa. Uno sviluppo master consentirà la creazione di un nuovo quartiere di circa sei ettari (residenze e spazi pubblici), adiacente alla spiaggia del Larvotto.
Poiché la conservazione della vita marina è al centro della filosofia di sviluppo sostenibile di Monaco e S.A.S. Principe Alberto II, c'è un vero impegno per proteggere l'ecosistema marino dell'area in cui si sta svolgendo la costruzione. Gli sviluppi sostenibili come: sistemi di raccolta dell'acqua piovana, stazioni per e-bike, pannelli solari e pompe di calore garantiranno che il consumo energetico sia in linea con l'obiettivo del Principato di essere totalmente carbon neutral entro il 2050.
Un eco-distretto di lusso composto da 150 appartamenti, ville di alta gamma, ospita un parcheggio sotterraneo, una passeggiata costiera, un parco verde, servizi pubblici e un porto che offre circa 30 posti barca.
Questo prestigioso nuovo quartiere promette di diventare il più ricercato di tutti e di eclissare gli attuali quartieri esclusivi del principato. Una prima consegna degli edifici dovrebbe iniziare nel 2022 e poi tutti i lavori dovrebbero essere completati nel 2025.
Portier Cove segna l'inizio di una riqualificazione sostenibile del territorio orientale di Monaco. Il nuovo eco-distretto offre una superficie esclusivamente pedonale con molti elementi:
Parco pubblico di un ettaro
Diverse passerelle pubbliche, sia lungo la costa che in tutto il quartiere, che collegheranno con le aree esistenti del Principato
Un porto che offre circa 30 riassunti
Un parcheggio pubblico sotterraneo
Edifici che offrono sia uffici che spazi commerciali
Alloggi di lusso tra cui edifici multi-tenant e ville private sul lungomare
Un'estensione del Grimaldi Forum (centro congressi)

Cove si integrerà con l'attuale litorale del Principato sia dal punto di vista estetico che ambientale. Offre una costa curva, che è un'estensione della profondità della curva esistente (35 metri) e consente il continuo flusso naturale delle correnti. L'architettura del paesaggio è concepita come un continuum della morfologia esistente, che è stata recentemente aggiornata negli anni '50. Fin dall'inizio, ogni elemento di Portier Cove è stato progettato con la massima attenzione per limitare le violazioni sull'ambiente. Dalla valutazione e preparazione del cantiere, alle modalità costruttive, alle pratiche sostenibili per la fornitura di energia e servizi ai nuovi edifici; ogni aspetto è stato attentamente considerato per ottenere un metodo sostenibile e rispettoso dell'ambiente per realizzare un progetto di queste dimensioni.
SAM L'Anse du Portier, insieme a Bouygues TP MC, si è impegnata a fondo nell'implementare tecniche e soluzioni innovative per raggiungere nel tempo i valori dell'ambiente
responsabilità del Principato e di rispettare i severi standard delineati nel trattato firmato dalle parti e dal Principato di Monaco nel luglio 2015.
La realizzazione di questo progetto è una sfida architettonica e tecnica. Risponde agli ambiziosi obiettivi di transizione energetica del Principato in merito agli impegni di riduzione delle emissioni di gas serra (diventando carbon neutral entro il 2050) e alle esigenze di crescita di un Paese dinamico e moderno. Parte della sfida consiste nel progettare e applicare metodi di costruzione che riducano al minimo l'impatto sull'ambiente naturale in accordo con il progetto di sviluppo sostenibile globale di Monaco. Le aree sviluppate devono consentire la costruzione di un quartiere all'avanguardia di una nuova gestione energetica urbana responsabile e di nuove modalità costruttive il cui obiettivo costante sia la riduzione dell'impatto sull'ambiente.
Gli architetti sono al centro di questo processo. Valode e Pistre Architects e Renzo Piano Building Workshop sono i due studi di fama internazionale che coordinano il lavoro dei team di progettazione per coniugare design, estetica, efficienza energetica e sviluppo sostenibile. Associati all'architetto paesaggista Michel Desvigne, introducono uno spazio naturale all'interno di questa estensione artificiale.

Altre immagini

Nessuna informazione disponibile

Nessuna informazione disponibile

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla privacy e i termini di servizio di Google.